close

VIAGGIO DI STUDIO

Laboratorio di Progettazione Urbanistica – sez.A, Corso di Laurea Magistrale in Architettura – Politecnico di Milano – Scuola di Architettura e Società
Proff. Laura Montedoro, Vincenzo Gaglio, Paolo Mazzoleni

dal 20 al 23 novembre 2015

Un itinerario nell’architettura mitteleuropea di inizio secolo, con molte divagazioni contemporanee: alla ricerca di sperimentazioni housing, progetti di recupero urbano, e centri innovativi di produzione culturale.

PROGRAMMA DI VIAGGIO

GIORNO 1: MILANO, BREGENZ, VIENNA

Partenza da Milano in pullman in prima mattinata, viaggio in pullman con destinazione Vienna, tappa prevista a Bregenz per pausa pranzo e visita e presso la Kunsthaus di Peter Zumthor (1997). Arrivo previsto a Vienna nel tardo pomeriggio, sistemazione presso l’ostello, cena libera e pernottamento.

GIORNO 2: VIENNA MODERNISTA

un percorso attraversa idealmente la fine dell’800 e il primo 900, in cui Vienna è un centro culturale di grande rilevanza, determinante per l’evoluzione della cultura artistica ed architettonica europea.

Una guida del Wien Architekturzentrum, parlante inglese, accompagnerà il gruppo alla scoperta di un significativo gruppo di architetture moderniste; di molte di esse sarà possibile visitare l’interno: Majolika Haus (O. Wagner, 1898), Secession Pavilion (J. M. Olbrich, 1897-98) e Stadtbahn Hofpavillon (O. Wagner, 1898), Café Museum (A. Loos, 1899), Österreichische Postsparkasse (O. Wagner, 1904), Zacherlhaus (J. Plecnik, 1903), American Bar (A. Loos, 1907), Knize (A. Loos, 1909-1913), Haus am Michaelerplatz (A. Loos, 1909-1911). Dopo la pausa pranzo, visita del Belvedere Shloss, residenza estiva del Principe Eugenio le cui stanze accolgono oggi una importante collezione di arte dell’Ottocento e Secessonista. Al termine tempo libero (visite facoltative suggerite, a seconda degli interessi personali dei partecipanti: Mozarthaus, Haydnhaus, Johann Strauss Wohnung, Freud Haus Museum, e altri). Serata a disposizione.

GIORNO 3: LA QUESTIONE RESIDENZIALE

Vienna è anche un laboratorio di ricerca sulla residenza, soprattutto sociale. Dai grandi complessi della Vienna Rossa alle sperimentazioni più recenti, la giornata è incentrata sulla questione residenziale come elemento strutturante lo sviluppo urbano.

Ritrovo in ostello e partenza in pullman: visita di visita di Karl Marx-Hof (K. Ehn, 1927), Otto Haas-Hof (A. Loos e altri, 1924), residenze ZIP (A. Wimmer, 2009), Vinarskyhof (J. Hoffmann, P. Behrens e altri, 1924), Engelsplatz (R. Perco, 1930) e Spittelau Wohnhaus (Zaha Hadid, 2006). Proseguendo in pullman: visita di Reumannhof (H. Gessner, 1924-1925), Metzleinstaler-Hof (R. Kalesa, H. Gessner, 1919), Matteottihof e Julius Popp-Hof (H. Schnid, H. Aichinger, 1926). Nel pomeriggio trasferimento al Museumsquartier importante parco culturale che riunisce in un unico complesso urbano alcuni dei musei più importanti della città. Visita del Mumok (Ortner & Ortner, 2002), e libera esplorazione degli altri musei ed esposizioni temporanee presenti all’interno del distretto. Proseguimento del viaggio in pullman e visita di Werkbundsiedlung (J. Frank, G. Rietveld, J. Hoffman, A. Loos, H. Häring e altri, 1932) In alternativa,visita al nuovo Campus universitario della Facoltà di Economia (architetture di Zaha Hadid, CRABstudio, Atelier Hitoshi Abe, Estudio Carme Pinós, 2012). Rientro in ostello, serata a disposizione.

GIORNO 4: SIMMERING, PAYERBACH, MILANO

a conclusione del viaggio, prima del ritorno a Milano, la visita al quartiere ex industriale di Simmering, oggetto di una vasta operazione di recupero urbano negli anni ‘90 e visita a Casa Khuner, uno dei capolavori di A. Loos. In mattinata è prevista la visita dell’area degli Ex-Gasometri (progetti di J. Nouvel, Coop Himmelblau e altri). Il viaggio prosegue con una tappa a Payerbach, per la visita della splendida casa Khuner (A.Loos,1930). Proseguimento del viaggio in pullman e rientro a Milano entro le 22.00.

Se sei interessato a questa attività, vai alla sezione Prenota

Go top